Scientology contro South Park: la multinazionale dello spirito manda gli investigatori dietro Parker e Stone, colpevoli di averla ridicolizzata

Nel 2005 gli autori del cartoon fecero un episodio che rivelava i contenuti dei famosi "livelli segreti" della religione hubbardiana. Che non pose l'altra guancia.

Di © Tony Ortega, The Village Voice, ottobre 2011.

© Traduzione a cura di Simonetta Po, novembre 2011.

 



Scientology prese di mira Parker e Stone di South Park e indagò su di loro

©Di Tony Ortega, 23 ottobre 2011. © Traduzione di Simonetta Po, novembre 2011.

Questa mattina il blog di Marty Rathbun ci ha fatto un'interessante rivelazione: ha pubblicato ciò che sostiene essere un documento interno di Scientology secondo cui la chiesa prese di mira Trey Parker e Matt Stone per un'investigazione in classico stile OSA, una rappresaglia per il noto episodio di South Park che svelava i bizzarri insegnamenti di livello superiore di quella religione.

Rathbun mi ha detto che quel documento è soltanto il primo di un "tesoretto" che descrive come Scientology investigò per un periodo discretamente lungo su Parker e Stone, dopo che i due avevano messo seriamente in imbarazzo la chiesa con il loro episodio Trapped in che Closet del 2005.

Marty Rathbun è stato un potente dirigente di Scientology; l'ha lasciata nel 2004 e dal 2009 critica dal suo blog il capo della chiesa David Miscavige. Quest'anno, a varie riprese, Rathbun ha reso pubblici documenti che rivelano le operazioni occulte dell'Ufficio degli Affari Speciali. [OSA]

Il documento pubblicato oggi suggerisce che Scientology aveva identificato gli amici più stretti di Parker e Stone e stava analizzando i pubblici registri di quelle persone in cerca dei loro punti deboli.

«Per trovare una linea diretta con Stone e Parker sono stati identificati alcuni dei loro amici», si legge nel documento, scritto in forma di tipico rapporto OSA su un'investigazione in corso. Le informazioni della chiesa provenivano presumibilmente da Eric Sherman, un consulente cinematografico che Rathbun ha identificato come scientologist (il Voice sta cercando di mettersi in contatto con lui) e che aveva parlato con Lloyd Kaufman dei Troma Studios per avere informazioni su Parker e Stone. Erano stati identificati diversi amici dei due di South Park: Matthew Prager (That's My Bush), l'attore John Stamos, l'attrice Rebecca Romijn e lo scrittore David Goodman.

«Questi collegamenti stanno venendo sottoposti a PRC», si legge nel documento, e Rathbun spiega che l'acronimo significa "controllo dei pubblici registri". La procedura standard di Scientology è ingaggiare investigatori privati per un controllo completo nei registri catastali, legali e altri pubblici registri. Scientology riesce così a scoprire in tempi brevi se quelle persone hanno contenzioni fiscali, tasse arretrate, se sono stati coinvolti in divorzi problematici o arrestati.

« Sono fili che saranno tirati sul PRC di Stone», prosegue il documento, suggerendo che gli investigatori avevano già trovato nei registri pubblici qualcosa su Matt Stone che lo rendeva vulnerabile.

«Altrimenti si farà un controllo delle raccolte speciali per trovare collegamenti utili da poter utilizzare», si legge ancora. Rathbun mi spiega che la "raccolta speciale" è il codice di Scientology per intendere "frugare nella spazzatura".

Ho chiesto a Rathbun che cosa di preciso gli operativi di OSA potessero cercare nella spazzatura di Parker, Stone e dei loro amici.

«Tabulati telefonici. Estratti conto. Lettere personali che rivelassero qualche tipo di vulnerabilità. Oppure cercano di capire quanti alcolici bevi e di che tipo. Cercano ricette mediche. Cercano di capire come ti alimenti. Dalla spazzatura si possono capire molte cose», mi ha spiegato stamattina al telefono. «Vedi bene che l'ufficiale comandante è scocciato perché non si sta facendo abbastanza», mi dice in merito alle ultime righe del documento OSA. Ma altre carte mostrano che l'investigazione proseguiva a ritmi serrati e torneremo presto in argomento.



Investigazione Scientology su South Park: ordini di procurarsi una talpa

©Di Tony Ortega, 24 ottobre 2011. © Traduzione di Simonetta Po, novembre 2011.

Ieri abbiamo riferito che l'ex dirigente di Scientology Marty Rathbun aveva rivelato sul suo blog che nel 2006 l'Ufficio degli Affari Speciali di Scientology - OSA, la branca che si occupa di spionaggio e operazioni sotto copertura - stava attivamente investigando sui creatori di South Park Trey Parker e Matt Stone in cerca dei punti deboli dei loro amici più stretti.

Oggi abbiamo ulteriori documenti trapelati da Scientology che ci danno qualche idea sulla portata dell'operazione di spionaggio negli uffici di South Park e sulle persone che vi lavoravano. Essi suggeriscono che dopo lo stallo dell'approccio tradizionale fatto con investigatori privati, OSA si rivolse al consulente cinematografico e scientologist Eric Sherman per trovare un giovane regista da poter usare come talpa negli uffici di South Park.

Da decenni Scientology si è guadagnata la fama di ricorrere a serie rappresaglie contro chi ritiene nemico e di portare avanti "investigazioni rumorose" grazie alla collaborazione di investigatori privati e plotoni intimidatori. Quest'anno ne abbiamo documentato parecchi esempi, in un momento in cui Scientology sta probabilmente attraversando il suo periodo più difficile. [N.B. Anche il gestore di "Allarme Scientology", il sito che state leggendo, ha sperimentato le "investigazioni rumorose" di cui parla Ortega, si veda qui.]

Per la chiesa, la defezione dei due funzionari di alto livello Marty Rathbun e Mike Rinder è stata un incubo. Mentre Scientology continua a spendere risorse enormi per sorvegliarli e molestarli, Rathbun continua a far trapelare sul suo blog dei documenti OSA prima segreti.

Non è però reperibile sul suo blog il documento girato a Marc Headley, uomo su cui qui al Voice abbiamo scritto parecchio e che pure la chiesa ha sottoposto a rappresaglie e operazioni di spionaggio. Rathbun ha consegnato a Headley parecchi documenti di OSA che mostrano come la chiesa avesse cercato di trasformare i suoi amici in spie.

Questi documenti hanno la forma di rapporti inviati ai dirigenti di OSA dai suoi operativi. Rathbun e Rinder sostengono che tali rapporti vengono letti anche dal leader della chiesa David Miscavige il quale, dicono, veglia attentamente su tutte le operazioni coperte di Scientology.

Per qualche motivo, uno dei documenti sull'attività Internet di Headley fa anche riferimento a South Park. Il documento è datato 24 aprile 2006:

[Traduzione:

SOUTH PARK

Oggi l'investigatore privato è stato negli studi di South Park vicino a Marina del Rey. L'interno degli uffici è uno spazio aperto suddiviso in postazioni di lavoro protette. L'età del personale è tra i 20 e i 30 anni. Non escono per il pranzo, che viene invece consegnato da un fornitore chiamato Prestige Service Inc., il quale si occupa del catering dell'industria dello spettacolo.

In una sezione coperta del parcheggio ci sono due spazi delimitati con "SP". Le due auto sembrano appartenere con ogni probabilità a Parker e Stone. Una è una Acura RL grigia con la targa del concessionario (Shoumacher Auto Sales and Leasing 909-699-[omissis] e l'altra è una Subaru STI blu, targata 5PAB[omissis].]

Il documento suggerisce che gli uffici di Parker e Stone fossero tenuti sotto stretta sorveglianza dagli investigatori privati di Scientology. Il pezzo del documento che segue mostra quante informazioni fossero riusciti a raccogliere sulle persone che lavoravano lì:

[Traduzione:

L'ufficio di Comedy Central di L.A. dove lavora Doug H. è situato in una delle torri di Century City. Lì non è possibile fare la raccolta speciale.

Si stanno facendo ricerche sugli autori e su altre persone che sono state o che sono attualmente collegate al programma per trovare linee da usare. Ecco alcune delle persone chiave che hanno lavorato per lo show e alcuni dati fondamentali su di loro.

Anne G. e Jennifer H. sono produttrici di South Park fin dal suo esordio. Pare siano anche dirigenti della nuova azienda che Parker e Stone hanno fondato per produrre film per la Paramount. Parker e Stone scriveranno, produrranno e dirigeranno un numero imprecisato di film per la Paramount. (Nel nov. 2005 è stato annunciato che Trey Parker e Matt Stone hanno firmato un contratto di tre anni con la Paramount Pictures.) La nuova compagnia va sotto il nome di Trunity, è un'azienda Mediar, divisione di True Mediar, una Unity Corpboploy.

Pam B. è una consulente di South Park, nello specifico un'autrice, cantante e produttrice dal 1997. Nel 2000 ha prodotto un programma di South Park intitolato "Mr. Wong". Nel 2004 è stata uno dei produttori di "Team America: World Peace" di South Park. Attualmente la B. è coautrice e produttore esecutivo di una nuova serie della 20th Century Fox TV intitolata "Loop" con Mimi Rogers.

Paula H. (42 anni) è manager di South Park. Lavora da anni per la compagnia. Nel gen. 2006 la Central Production/South Park ha messo un annuncio per trovare un direttore tecnico freelance. La persona da contattare era Paula H. Paula vive a Venice, California.

Toni N. W. è una ex animatrice/direttore tecnico della South Park. In dicembre 2005 ha annunciato l'uscita da South Park per fare la mamma a tempo pieno. È stata con South Park fin dall'inizio ed è stata una delle prime animatrici del programma. Ha ricoperto gli incarichi di: capo animatore, animatore supervisore, supervisore tecnico e capo direttore tecnico.

Come prossima azione l'investigatore cercherà di trovare un tramite per intervistare queste persone.]

Dopo aver spiegato nel dettaglio che cosa gli investigatori privati avevano scoperto sulle persone che lavoravano con Parker e Stone, l'operativo OSA suggeriva che il prossimo passo sarebbe stato parlare con loro. Ma come?

È qui che si inserisce il documento reso pubblico ieri da Rathbun. Come abbiamo visto, OSA era frustrata dal non riuscire ad avvinarsi oltre a Parker e Stone. I loro investigatori avevano fornito informazioni sugli uffici di South Park, sui dipendenti e anche sulle automobili dei due, ma evidentemente non erano riusciti a trovare punti deboli da sfruttare.

Come abbiamo visto ieri, OSA si era rivolta al consulente cinematografico Eric Sherman il quale era andato da Lloyd Kaufman, fondatore dei Troma Studios per farsi dire ciò che questi sapeva su Parker e Stone. (Il Voice ha lasciato messaggi nella segreteria telefonica di Sherman e continuerà a cercarlo. Siamo invece riusciti a parlare con Kaufman [vedi articolo successivo - N.d.T.] il quale ci ha confermato che Sherman gli chiese informazioni ma nega di avergliene date in merito agli amici di Parker e Stone. In realtà Kaufman sostiene che non sapeva nemmeno che Stamos e Romijn, per esempio, erano amici degli animatori. Sherman o OSA devono avere ottenuto quei nomi da altre fonti.) OSA ordinò poi un controllo sui registri pubblici e nella spazzatura di John Stamos e Rebecca Romijn in cerca di "fili da tirare".

Oggi Rathbun ci invia un ulteriore documento OSA datato 3 maggio 2006 che suggerisce il desiderio di Scientology di spingersi ancora oltre per avvicinarsi ai due di South Park. OSA parlò con uno studente di Sherman su come usare Kaufman per "raccogliere intelligence" su Parker e Stone:

[Traduzione: OSA Invest DR 3 maggio 06 SOUTH PARK: Un investigatore ha incontrato un giovane regista che si è diplomato da poco al college (era stato uno studente di Eric Sherman). Di recente il regista ha avuto un colloquio con Lloyd Kaufman, un amico di Trey Parker e Matt Stone. Ha accettato di aiutarci a stabilire delle linee di comm[unicazione] negli studi di South Park per cercare di raccogliere intelligence sui loro progetti su Scientology. Avvicinerà Kaufman per vedere se Kaufman può presentarlo a Parker e Stone e magari per farsi assumere come tirocinante o come autore (ha visto tutti gli episodi di South Park).]
Questi sono rapporti interni grezzi di OSA. Stiamo cercando di scoprire se Scientology fosse effettivamente riuscita a scoprire i punti deboli degli ideatori del cartoon o dei loro amici. Se è vero che la chiesa ha fama di ricorrere a vendette e molestie, è altrettanto vero che a volte fallisce miseramente nel tentativo di attaccare i suoi presunti nemici.

Al momento Mike Rinder, un tempo direttore esecutivo di OSA, è in Inghilterra ma sia lui sia Rathbun continuano a cercare nei loro archivi per trovare ulteriore materiale dell'investigazione di OSA su South Park e hanno promesso di farsi sentire presto.

Aggiornamento: A proposito di Rinder e del suo viaggio in Inghilterra... Rathbun ha appena pubblicato un post con il racconto di prima mano del tipo di stalking a cui Rinder è sottoposto laggiù.

Secondo aggiornamento: Siete sorpresi di scoprire che Scientology investigò su Parker e Stone? Non dovreste esserlo.

Qui al Voice vi abbiamo raccontato nel dettaglio molte rappresaglie e altri esempi di comportamento criticabile della Chiesa di Scientology. Ecco qualche altra storia che vi aiuterà a capire come opera la chiesa:

Scientology odia il ghiaccio pulito: Un uomo ha inventato una macchina da ghiaccio per ospedali con potenzialità salva-vita. Ma Scientology si sta spingendo parecchio oltre per rovinargli gli affari prima ancora che la macchina arrivi sul mercato. Perché? Perché ha assunto l'ex dirigente di Scientology Mike Rinder (Parte 2: quando una fidanzata diventa un danno collaterale.)

La corsa frenetica di Lori Hodgson all'ospedale: gli scientologist vengono incoraggiati a "disconnettere" da chi lascia la chiesa - anche se significa separare i bambini dai propri genitori. In questo caso, una ex scientologist stava disperatamente cercando di ottenere informazioni su suo figlio, ferito gravemente e ricoverato all'ospedale di San José, ma si è scontrata con le interferenze dei suoi parenti scientologist.

Renderti disponibile la traduzione di questo e dei numerosi articoli collegati ha comportato decine di ore di lavoro gratuito. Contribuisci a difendere questo sito e il suo importante ruolo informativo facendo una una

Lo scorso agosto abbiamo pubblicato una registrazione audio, fatta in segreto, in cui potete sentire il dirigente di Scientology Tommy Davis fare pressioni su un giovane membro della chiesa: se il ragazzo non avesse smesso di lavorare per un uomo che la chiesa considera nemico, la sua famiglia avrebbe disconnesso da lui. È un nastro agghiacciante che ci dà la rarissima opportunità di sentire un dirigente di Scientology parlare a un suo membro senza sapere che sarà ascoltato dal resto del mondo.

Nel 2004 Marty Rathbun osò lasciare Scientology dopo essere stato uno dei suoi più potenti dirigenti. Nel 2009 iniziò a criticare pubblicamente il leader della chiesa David Miscavige. In segno di rappresaglia la chiesa ha assediato per 5 mesi casa sua in Texas, lo ha addirittura fatto arrestare.

Per aver osato lasciare Scientology e parlare pubblicamente di ciò di cui era stato testimone quando lavorava nella sua sede elusiva, Marc Headley è stato fatto oggetto di una complessa operazione che aveva lo scopo di trasformare i suoi amici in spie. Troverete i link a molti altri articoli che abbiamo scritto qui al Voice da quando lo scorso aprile [2011] abbiamo iniziato a occuparci quotidianamente di Scientology.



Scientology replica nel suo solito stile ai documenti sulle investigazioni di South Park

©Di Tony Ortega, 25 ottobre 2011. © Traduzione di Simonetta Po, novembre 2011.

Come abbiamo scritto negli ultimi giorni, Marty Rathbun - l'uomo che è stato il secondo in comando di Scientology, ha reso pubblici diversi documenti che mostrano come, nel 2006, la chiesa cercò di trovare materiale compromettente sui creatori di South Park Trey Parker e Matt Stone.

Quei documenti provengono dall'"Ufficio degli Affari Speciali" [OSA] di Scientology, la branca che da tempo si occupa della supervisione delle operazioni di spionaggio e rappresaglia della chiesa. Rathbun stesso durante i molti anni trascorsi al vertice della chiesa si occupò di operazioni simili e Mike Rinder, altro recente fuoriuscito, ha diretto OSA per circa 20 anni prima di andarsene nel 2007.

Ieri il quotidiano inglese Independent è riuscito ad ottenere una replica dalla portavoce di Scientology Karin Pouw sulla controversia in corso. E nel tipico stile di Scientology, è una replica che contribuisce unicamente a peggiorare le cose.

Prima di tutto qualche parola sulla Pouw, a cui tocca lavorare il doppio da quando il portavoce capo di Scientology Tommy Davis è andato in esilio. Un tempo volto onnipresente ai programmi televisivi sulla sua chiesa, dall'inizio dell'anno Davis sembra sparito (gli ex scientologist veterani ci dicono di ritenere che il capo David Miscavige non abbia apprezzato il suo lavoro e lo tenga nascosto nella base elusiva del deserto californiano.)

Anche la Pouw è figura nota ai lettori di questo blog. Come ho scritto in altre occasioni, nel 1999 pranzai con lei al Celebrity Centre Scientology di Hollywood e si arrabbiò con me quando le feci domande sugli insegnamenti di livello superiore, tra cui l'affermazione di Hubbard che Gesù non è mai esistito ma è solo una suggestione ipnotica che le anime aliene che albergano in tutti noi portano con sé. Furente, alla fine si lasciò sfuggire: «Che cosa c'è di male se crediamo che Gesù è solo immaginazione?»

Negli ultimi mesi ho ripetutamente cercato di parlare con la Pouw degli articoli che scriviamo, ma non mi ha mai richiamato. Però ha rilasciato all'Independent questa dichiarazione:

Gentile Mr. Adams,

La ringrazio per averci contattato.

Ho esaminato la cosa e la Chiesa non sa nulla di quel documento, che è stato pubblicato da un individuo che per sua stessa ammissione è un bugiardo e reo di spergiuro. Probabilmente lui ha ottenuto quel documento da Mike Rinder, il suo miglior amico.

Alla Pouw sono bastate queste poche frasi iniziali per scivolare sulla classica buccia.

«Ne riconoscono l'autenticità proprio qui», mi ha detto Marty Rahbun questa mattina quando gli ho mostrato la dichiarazione della chiesa. «Non dicono che il documento è stato falsificato o manomesso. Non osano - perché se lo facessero potrebbero ficcarsi in un procedimento in cui io potrei assolutamente dimostrare il contrario. Non sta in piedi.»

Vedete, la Pouw sa bene che fino al 2007 Mike Rinder è stato il direttore esecutivo dell'Ufficio degli Affari Speciali e sovrintendeva tutte le operazioni di quel tipo - tra cui quella del 2006 sui creatori di South Park. Rinder ha lasciato Scientology nel 2007. Rathbun qualche anno prima, nel 2004. Nel 2009 Rathbun ha aperto il suo blog e ha iniziato a rendere pubblici documenti di OSA del periodo in cui la sua gestione era affidata a Rinder.

Accusando Rinder di essere la fonte del documento, la Pouw ne conferma semplicemente l'autenticità. Dopotutto Rinder è la fonte più credibile di certi materiali, poiché ha diretto OSA per quasi 20 anni.

In luglio abbiamo analizzato un'altra serie di documenti fatti trapelare da Rathbun - in quel caso sul blog di Marc Headley - che mostravano come Scientology avesse organizzato una complessa operazione per trasformare gli amici di Headley in spie della chiesa. Headley ci confermò che i documenti riflettevano quanto realmente accaduto e riuscimmo a contattare una delle spie che ammise di essere stato reclutato per ottenere informazioni su Headley, proprio come descritto nei documenti.

Nella sua dichiarazione, la Pouw fa poi una descrizione stupefacente di Rinder: Rinder è un altro apostata che la Chiesa ha destituito dal suo incarico perché, tra le altre cose, si impegnava in tattiche "combattere a ogni costo". Nel 2009, i fuoriusciti Rathbun e Rinder parlarono pubblicamente per la prima volta in una lunga serie di articoli del St. Petersburg Times: "Il Rundown della verità". Entrambi sostennero di aver lasciato la chiesa perché il suo leader Miscavige era diventato violento e irrazionale.

Ora la Pouw presenta uno scenario totalmente diverso: il modo di Rinder di gestire le operazioni di OSA sarebbe stato troppo brutale e bisognava destituirlo (è la prima volta che sento la chiesa dare questa versione). Difficile però prenderla sul serio proprio quando sia Rathbun che Rinder stanno subendo alcune delle rappresaglie più brutali della storia recente del movimento. Tutto quest'anno i due hanno avuto la casa sorvegliata, le loro auto sono state seguite e sono stati sottoposti a tattiche intimidatorie studiate per rendergli impossibile la vita e distruggere i loro mezzi di sussistenza, - tutte cose che abbiamo ben documentato.

Rathbun fu destituito nel 2002 e Rinder cinque anni più tardi. Le favole raccontate dalle fonti di questo articolo riflettono il tipo di impianto mentale che è una diretta conseguenza della loro destituzione e successiva espulsione dalla chiesa. Da due anni raccontano falsità ai media e ora pubblicano questo presunto documento. Si tratta di fonti che non sono attuali, né credibili.
È dall'inizio dell'anno che Rathbun pubblica documenti che mostrano il modo di operare di OSA. Ne ha molti altri che pensa di rendere pubblici. Questa settimana si è trattato di Parker e Stone di South Park. Forse la Pouw può ritenere bizzarra la tempistica, ma ciò non rende quei documenti meno inquietanti.
Entrambe le fonti hanno già personalmente confessato che il tipo di condotta a cui si riferiscono è precisamente ciò che la Chiesa ritiene inaccettabile; Rinder per esempio ha detto: «in pratica mantenevo un codice morale totalmente criminale e agivo con un atteggiamento del tutto criminale che non ho mai completamente affrontato (arrivando anche a mentire sulle menzogne e a commettere illegalità).» E Rathbun: «Davanti a una situazione di minaccia o una causa legale, [io] faccio in modo che lo staff [degli affari esterni] e gli avvocati si diano da fare per "distruggere la minaccia".»
Notate la tattica della Pouw: sta cercando di danneggiare la credibilità di Rathbun e Rinder citando il loro operato quando erano due dirigenti di Scientology. Ma i documenti fatti trapelare da Rathbun confermano precisamente ciò che essi hanno detto di se stessi, e cioè che in qualità di dirigenti della chiesa il loro lavoro era attaccare chi veniva considerato un nemico. In altre parole, la Pouw sta semplicemente giustificando il comportamento descritto nei documenti di OSA.
Per quanto riguarda South Park, la Chiesa non ha nulla da dire. Da anni non sentiamo parlare di quel programma. Le cronache dimostrano che dalla sua messa in onda la Chiesa non ha mai mosso un dito.

Lei è stato portato su una falsa pista da un paio di bugiardi che postano chiacchiere sensazionalistiche su un piccolo blog. Ma non c'è storia, mi spiace.

Distinti saluti
Karin Pouw

Ed eccola qui: la Pouw non nega che la chiesa abbia sorvegliato Parker e Stone, che abbia fatto ricerche nei pubblici registri e frugato nella loro spazzatura - e abbia fatto lo stesso con i loro amici più stretti - o abbia piazzato una talpa nei loro uffici. Scientology conosce soltanto una modalità: attaccare il critico. E ancora una volta è ciò che ha fatto con questa dichiarazione.

Siamo appena all'inizio dell'analisi dei documenti OSA che descrivono le operazioni di Scientology contro South Park. Ho letto numerose agenzie di stampa che citano i nostri articoli e dicono che l'operazione OSA non ha trovato informazioni compromettenti su Parker e Stone, oppure "si è sgonfiata". Noi non lo sappiamo e non lo abbiamo detto. Non appena avremo ulteriori documenti che descrivono come finì il tentativo di piazzare una talpa negli uffici di South Park o di frugare nella spazzatura di John Stamos, ve lo faremo sapere.



Lloyd Kaufman su Scientology e South Park: Eric Sherman mi fece domande su Trey Parker e Matt Stone

©Di Tony Ortega, 26 ottobre 2011. © Traduzione di Simonetta Po, novembre 2011.

Ho appena sentito al telefono Lloyd Kaufman dei Troma Studios che mi informa che da quando abbiamo scritto di alcuni documenti di Scientology che lo citano in riferimento a una investigazione di rappresaglia contro Trey Parker e Matt Stone, creatori di South Park, sta ricevendo un sacco di telefonate.

Nel 2005 Parker e Stone misero in onda "Trapped in the Closet", episodio di South Park che mise in serio imbarazzo la chiesa perché derideva i suoi insegnamenti di livello superiore. I documenti trapelati suggeriscono che già nella primavera del 2006 l'Ufficio degli Affari Speciali di Scientology sovrintendeva il tentativo in più direzioni di vendicarsi dei due animatori facendo indagini nei pubblici registri e frugando nella spazzatura dei due. Lo stesso trattamento era riservato ai loro amici più cari e ai dipendenti. In due documenti diversi si dice poi che si sarebbero dovute ottenere informazioni da Kaufman tramite uno scientologist veterano, un regista di nome Eric Sherman.

Questa mattina Kaufman mi ha confermato che nel 2006 Sherman - vecchio compagno di studi e amico di lunga data - lo chiamò per fargli domande su Parker e Stone. «Eric Sherman mi ha effettivamente telefonato. Era il mio vicino di stanza a Yale, è un vecchio amico e una brava persona. Ed è un regista. Mi fece domande su Trey e Matt ma non mi disse nulla di Scientology, o che stesse investigando», mi ha riferito Kaufman.

Quando gli ho chiesto se sapesse che questo suo vecchio amico è uno scientologist veterano, mi ha risposto: «Eric è molto in gamba. Non mi ha mai parlato di Scientology.» (Tuttavia, la lunga carriera di Sherman nella chiesa è ben documentata.)

«Ciò che ricordo di quella conversazione è che mi disse che i due erano molto in gamba e che stavano ridando vigore alla satira americana», ha aggiunto. «Eric fa film ed ebbi la sensazione che fosse interessato a lavorare con loro.»

[Aggiornamento: devo sottolineare che Kaufman mi ha detto di non aver fatto a Sherman i nomi degli amici di Parker e Stone. Sebbene i documenti di OSA lascino a intendere che fu Sherman a fare a Scientology quei nomi - tipo John Stamos e Rebecca Ronijn - non solo Kaufman insiste di non avergli fatto quei nominativi, ma che nemmeno li conosceva come attori.]

I documenti OSA, però, suggeriscono che Sherman stesse raccogliendo informazioni su Parker e Stone per aiutare Scientology a investigare sui due. Abbiamo cercato diverse volte di raggiungere Sherman e continueremo a provare, ma lui non ci ha risposto. Intanto Parker e Stone, attraverso la loro portavoce, hanno rifiutato un'intervista dicendo che non hanno commenti in merito.

Kaufman è famoso per i suoi Troma Studios e per i film satirici a basso costo come la serie "Toxic Avenger", Class of Nuke 'Em High e il più recente Terror Firmer con Trey Parker.

«Trey ha recitato in Terror Firmer anche dopo essere diventato una star. Sono stati del tutto generosi», mi ha detto Kaufman. «Ho grande affetto e ammirazione per Trey Parker e Matt Stone, sono tra le persone più ammirevoli e di maggior talento dell'industria dello spettacolo. Sono contento che Troma abbia fatto la sua parte nel lanciarli nell'industria cinematografica.» (Prima dell'inizio di South Park, il film di Parker Cannibal! The Musical era stato distribuito dalla Troma.)

Ho chiesto a Kaufman di quel documento OSA secondo cui uno degli studenti di Sherman, un giovane regista, avrebbe cercato di usarlo per fare uno stage a South Park e diventare la talpa di Scientology. Ricordava se in quel periodo gli fosse stato presentato un qualche particolare giovane regista?

«Non le dico quanta gente mi chiede di essere presentata a Trey Parker e a Matt Stone. Ricevo richieste tutti i giorni.» Mi ha detto che non riusciva a ricordare nessuno in particolare. «La sola cosa che voglio sottolineare è che voglio molto bene a Trey e Matt e che sono stati veramente leali.» Ma quando gli ho chiesto che cosa ne pensasse di Scientology non è riuscito a trattenere la battuta: «Mi hanno messo la museruola ["gag order", ordine-bavaglio - N.d.T.]. Quando mi sono svegliato avevo in bocca il pene di Tom Cruise.»

Sì, questo è Lloyd Kaufman, un patrimonio dell'industria cinematografica indipendente. (E il prossimo anno, come sottolinea, la Troma. festeggerà il 40 compleanno. Gli ho promesso che il Voice se ne occuperà). Kaufman mi saluta dicendomi di nuovo quanta gente lo ha cercato negli ultimi giorni.

«La Troma esiste da 40 anni. Il primo film di Samuel L. Jackson uscì con noi... ma se oggi dovessi essere investito da un autobus, sarei ricordato sulla mia tomba solo per questa cosa di South Park.» E scoppia in una fragorosa risata.



Mark Ebner su Scientology e South Park: I documenti di Rathbun sono "intelligence" autentico

©Di Tony Ortega, 27 ottobre 2011. © Traduzione di Simonetta Po, novembre 2011.

Nel continuare le indagini sulla campagna vendicativa di Scientology contro Trey Parker e Matt Stone, i creatori di South Park, e contro i loro amici e dipendenti, ci siamo ricordati che un nostro vecchio collega, il giornalista Mark Ebner, nel 2005 aveva lavorato con i due per il famoso episodio "Trapped in the Closet".

Ebner è importante in questa indagine per due motivi. Non solo lavorò con Parker e Stone per quel preciso episodio che fece rizzare il pelo a Scientology, ma lui stesso fu fatto oggetto di una investigazione dell'Ufficio degli Affari Speciali di Scientology - cosa su cui ha appreso i dettagli grazie ai documenti fatti trapelare dall'ex dirigente di Scientology Marty Rathbun.

Come abbiamo già scritto, Mark Ebner ha una lunga e illustre carriera di articoli sulla Chiesa di Scientology. È noto in particolare per l'articolo del 1996 su Spy, per scrivere il quale entrò veramente nella chiesa, si sottopose all'auditing e fece il programma di purificazione.

Erano quelle le esperienze che nel 2005 i produttori di South Park volevano approfondire per la preparazione dell'episodio sulla chiesa. (Parte della satira è consistita nel citare tutte le persone che vi avevano lavorato, compreso Ebner, come "John Smith" e "Jane Smith" [Mario e Maria Rossi... - N.d.T.], parodia dell'idea che Scientology avrebbe querelato chiunque vi avesse collaborato.)

I documenti resi pubblici dall'ex dirigente Marty Rathbun sul suo blog (e a noi del Voice) mostrano che nella primavera del 2006 l'Ufficio degli Affari Speciali di Scientology aveva assunto degli investigatori privati per ficcare il naso negli affari di Parker e Stone, oltre che indagare su amici e dipendenti dei due.

Nello stesso periodo, OSA voleva investigare anche Mark Ebner. Lui lo sa perché Rathbun gli consegnò un documento datato 27 marzo 2006 che discute proprio di quello. Ebner, da parte sua, girò il documento a John Cook di Gawker, che lo ha reso pubblico il maggio scorso.

«Ebner appartiene a una ghenga di giornalisti/blogger di infima categoria che bazzicano la zona di LA», si legge nel documento e, nel raccapricciante stile Scientology, si lascia a intendere che la chiesa avesse reclutato amici intimi o colleghi per spiare Ebner: «una fonte dei media che conosce Ebner sta verificando a che cosa lavora adesso e per chi, mentre un'altra fonte che lo conosce cercherà di contattarlo per farlo parlare della sua vendetta con South Park

Ieri, dopo aver parlato con lui del lavoro che aveva fatto per Parker e Stone, Ebner mi ha mandato questa e-mail:

Ciao Tony, non so se sai che anche io sono stato (e sono tuttora) investigato da OSA. A dire il vero il mio fascicolo è pubblicato da Gawker - sentiti libero di linkarlo per uno studio comparativo che aiuti a dimostrare che Rathbun sta veramente lasciando trapelare "intelligence" autentico di Scientology. Sentiti anche libero di postare questo mio messaggio. Conosco personalmente Trey e Matt e in questo periodo dell'anno ho sempre nostalgia dei loro vecchi party di Halloween.

Nel 2004 avevano collaborato con me come "i repubblicani di South Park" per Hollywood Interrupted (il libro che scrissi con Breibart). Misero di mezzo Hollywood per la sua political correctness e fecero un delizioso ritratto di Rob Reiner per le sue pressioni lobbistiche a favore della legge anti-fumo (loro non sono fumatori).

Quando la loro produttrice (e amica) Jennifer Howell (citata nel documento OSA) mi telefonò ne fui veramente onorato (per non dire stordito). Al pomeriggio andai agli studios di South Park per incontrare Trey, Matt, Jennifer Howell e la produttrice esecutiva Anne Garefino (pure citata) oltre a un paio di altri autori. Registrarono un mio monologo su come ero entrato in Scientology per l'articolo del '96 di Spy - l'impatto con il Centro del Test della Personalità e così via. Sono veramente contento che abbiano usato quel mio modello e rimasi del tutto frastornato da come poi alla fine svilupparono l'episodio: divisero il livello OT III super segreto di Xenu in spezzoni animati, con il sottotitolo: «questo è quanto gli scientologist credono veramente!»

Se sono rimasto frastornato io, immagina il coccolone che deve essere preso a Scientology SpA, all'eterosessuale Tom Cruise e alla madre degli studios di South Park, la Paramount! È stato assolutamente e southparkianamente sovversivo! E diciamocelo: perdere l'unto e oggi defunto scientologist Isaac Hayes fu un piccolo prezzo da pagare per la produzione del più popolare e dannoso episodio sul culto che sia mai stato fatto. Dannazione, possiedono la gentilezza e la voce di Chef così possono far risorgere il personaggio quando vogliono. Prima della messa in onda dell'episodio, Jennifer Howell mi chiamò per chiedermi se mi andava bene essere accreditato come "John Smith", nome dato a tutti quelli che avevano collaborato, e accettai con gioia di comparire in quell'ultimo "vaffanculo" alla setta.

Ho cercato di contattare Jennifer Howell e le ho lasciato un messaggio alla 20th Century Fox Television dove adesso lavora. Il suo nome veniva fatto nel documento OSA citato lunedì, assieme ad altri che hanno lavorato per Parker e Stone.

Come sottolinea Ebner, il documento OSA che Rathbun ha fatto trapelare combacia a pennello con la sua esperienza. Altre conferme le abbiamo avute ieri con l'intervista a Lloyd Kaufman. Continueremo a indagare sulla campagna Scientology contro South Park e contiamo di avere altri documenti da Marty Rathbun, questa volta relativi al ruolo avuto nella campagna contro Parker e Stone da un attore particolarmente famoso.



Mark Chauppetta, investigatore privato che lavorò per Scientology all'epoca dell'investigazione su South Park: "sono un dannato mercenario"

©Di Tony Ortega, 28 ottobre 2011. © Traduzione di Simonetta Po, novembre 2011.

Ho appena parlato al telefono con Mark Chauppetta, investigatore privato che ha lavorato per la Chiesa di Scientology e frugato nella spazzatura di chi la chiesa ritiene nemico.

Chauppetta ha lavorato diversi anni per Scientology, anche nel periodo del 2006 in cui la chiesa investigava sui creatori di South Park Trey Parker e Matt Stone (Chuappetta dice di non essere stato personalmente coinvolto nell'operazione South Park, ma aggiunge che, se anche lo fosse stato, non lo ammetterebbe.)

Ho raccontato a Chuappetta di come i nostri lettori siano rimasti affascinati dai documenti interni trapelati che suggeriscono che Scientology pagò investigatori privati per ficcanasare negli uffici di South Park, frugare nella spazzatura di Parker e Stone e anche in quella dei loro amici, come gli attori John Stamos e Rebecca Romijn.

Chauppetta mi spiega che cosa gli investigatori cercano nella spazzatura di chi Scientology ritiene suo nemico.

«Frugo in un sacco di spazzatura per un sacco di clienti diversi. Andiamo a caccia di post-it, di buste, qualsiasi cosa possa fornire un nome, un collegamento, qualcosa. Cerchi di tutto, salvo assorbenti interni e bucce di banana», mi ha detto Chauppetta al telefono da Boston, dove lavora.

Gli ho chiesto di farmi un esempio di un qualcosa di specifico scoperto nella spazzatura di qualcuno, che poi ha influenzato il caso a cui stava lavorando.

«C'è gente che ha gettato nel pattume estratti conto bancari o lettere della banca, sono cose che hanno portato a certe decisioni per questioni di successione o di cause familiari. Per esempio se si erano fatte certe dichiarazioni sulle proprie finanze. Io frugo nella spazzatura di tutti e lo raccomando a molti clienti diversi», mi spiega. Aggiunge che oggi la ricerca ufficiale di documenti è diventata molto più difficile rispetto ai tempi andati e perciò frugare nella spazzatura è diventato uno strumento più utile e affidabile.

Mi racconta che una decina di anni fa Scientology sembrava accecata da Internet e da ciò che vi veniva scritto sulla chiesa. Per diversi anni - tra cui il 2006 quando era in corso l'operazione South Park - Chauppetta fu un operativo della chiesa molto stimato.

«Quando cominciai a lavorare per loro mi diedero da leggere una copia di Dianetics, che io gettai subito nel cestino. Non catturò la mia attenzione», prosegue. «Finché mi pagavano entro le scadenze stabilite non mi interessava giudicare. Sono un fottuto mercenario.

«Rendo merito a Scientology. Una volta un potenziale cliente mi chiamò perché voleva che facessi certe ricerche su certe persone. Potete anche dire che Scientology è una organizzazione religiosa borderline, una setta borderline. Ma io dissi a quel cliente che doveva prendere esempio da Scientology, perché quando si tratta di raccogliere dati, loro sanno farlo dannatamente bene.»

Gli ho chiesto se poteva spiegarmi meglio il tipo di lavoro che la chiesa gli chiedeva di fare. « Nella maggioranza dei casi a cui ho lavorato si trattava di scavare nel passato di ex membri che dicevano cose spiacevoli su di loro. Consegnavo le informazioni che avevo trovato ma non so che cosa poi loro ne facessero. Ero un loro scagnozzo», aggiunge. «Ero solo un soldato. Quando ci si tiene nei limiti della legalità e dell'etica professionale, io non ho problemi.»

Abbiamo appreso che il 2006 sembra essere stato un anno particolarmente indaffarato per le investigazioni di Scientology, pare con decine di diversi presunti nemici in tutto il paese su cui prendere informazioni. Oggi, però, con il numero di scientologist in netto calo, soltanto alcune figure chiave sembrano meritarsi la routine di investigatori a pieno servizio (Marty Rathbun in Texas, Mike Rinder e Robert Almblad in Florida, Jason Beghe in California e Marc Headley in Colorado sono i primi e più importanti che mi vengono in mente.)

Renderti disponibile la traduzione di questo e dei numerosi articoli collegati ha comportato decine di ore di lavoro gratuito. Contribuisci a difendere questo sito e il suo importante ruolo informativo facendo una una

Quando gli ho parlato delle sorti Scientology, apparentemente in declino e con esse anche le risorse per le investigazioni, Chauppetta mi ha detto scherzando che anche la sua esperienza lo conferma: «Da alcuni anni non faccio più niente per loro. Non so se è la recessione o se è perché non hanno nessuno che gli interessi nella zona di Boston. So però che non dipende dal mio lavoro. Ho ricevuto parecchi riconoscimenti per ciò che ho fatto.» In maggio avevamo scritto che Chauppetta aveva rilasciato un'intervista a Howard Stern il quale gli fece domande (non troppo approfondite) sul suo lavoro per Scientology. Chauppetta ammette che da quell'intervista non è arrivata la spinta agli affari che si aspettava. Si chiede però se Scientology non possa essersi infastidita: «Dopo l'intervista di Stern ho pensato che forse adesso frugano nella mia spazzatura.»

In un caso del genere, quando si sospetta che la chiesa stia ficcanasando nei propri affari, che cosa si deve fare?

«Distruggere tutto. Usare la macchina distruggi-documenti», mi ha risposto. «Se vogliono possono venire a frugare nella mia spazzatura, ma ci troveranno solo fazzoletti usati e poco altro.»

 
 
 
INDICE
 
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non è consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it