60 Minuti della CBS sulla nuova CAN

Trasmissione televisiva andata in onda negli Stati Uniti domenica 28 Dicembre 1997, ore 19:40.

Disponibile in lingua originale in formato audio-video a questa pagina.

Trascrizione a cura di James A. Cherry. Traduzione di Martini.

 
 
 
 
 
 
LESLEY STAHL: Un tempo, se eravate preoccupati perché vostro figlio era entrato in una setta, potevate ricevere aiuto da una piccola organizzazione no-profit denominata Cult Awarness Network, o CAN, che per venti anni, in America, è stata la più conosciuta fonte di informazione e consigli su gruppi che considerava pericolosi. Tra di essi c'era Scientology, una chiesa che non è famosa per porgere l'altra guancia.

I rappresentanti della chiesa sostengono che Scientology è semplicemente un'altra religione che gode di esenzione fiscale e aiuta milioni di persone in tutto il mondo, compresi gli attori John Travolta e Tom Cruise. E se Scientology, in passato, ha attaccato i suoi nemici, ora i suoi rappresentanti affermano che non lo faccia più. Di recente, però, la Cult Awarness Network è stata condotta alla bancarotta, e i suoi dirigenti incolpano la Chiesa di Scientology.

Oggi la CAN ha un nuovo management.

ASHLEY: [rispondendo al telefono] Buon Giorno, Cult Awareness Network. 

STAHL: Adesso quando chiamate per avere informazioni su una setta avrete buone possibilità che la persona a cui state parlando sia uno Scientologista. Ashley lo è, così come lo è Bob. Chiunque abbiamo incontrato nel loro ufficio lo è. L'anno scorso un membro della chiesa ha acquistato nome, logo e numero di telefono della CAN per 20.000 dollari, presso un tribunale fallimentare.

STACY YOUNG: Questo per Scientology è un sogno diventato realtà…

STAHL: Stacy Young lo sa di sicuro. È stata membro della chiesa per 15 anni, compreso il suo gruppo di élite Sea Organization. Ha lavorato anche per l'Ufficio degli Affari Speciali [OSA], ed è stata managing editor della rivista Freedom. Se ne è andata nel 1989, ed è stata una esperta a pagamento in cause legali contro Scientology.

 
 
 
 
 
 
YOUNG: La Cult Awareness Network era la sola organizzazione del paese a cui i genitori potevano telefonare e dire "Mio figlio si è perso in questa setta. Che cosa posso fare?"

STAHL: Lei afferma che Scientology si propone di distruggere chiunque la critichi.

YOUNG: Chiunque parli pubblicamente contro Scientology viene fatto oggetto di una campagna di molestie, diffamazioni, rovina finanziaria... esiste una direttiva che dice specificamente "se possibile, rovinateli completamente."

STAHL: Sta parlando di una direttiva della chiesa - questa, la legge del "Fair Game" - che dichiara che una persona o gruppo che critichi pubblicamente la chiesa è "Fair Game" [Caccia Aperta] e può essere distrutta. Stacy Young e altri non credono alla chiesa quando sostiene che non molesta più i suoi detrattori. Ora la chiesa dice che Scientology, originariamente conosciuta come Dianetics, è una religione benevola con programmi contro la droga e progetti di alfabetizzazione che aiutano i suoi seguaci ad aumentare la fiducia in se stessi. Una delle sue dottrine centrali recita: 75 milioni di anni fa, un tiranno di nome Xenu trasportò sulla terra genti dello spazio esterno, li lasciò precipitare nei vulcani dopodiché li bombardò con ordigni all'idrogeno. Quell'esperienza è all'origine di tutte le odierne sofferenze umane.

Scientology offre di aiutare la gente a superare quella sofferenza, facendo pagare anche fino a $50.000 l'anno. Questa è una delle ragioni per cui la rivista Time definisce Scientology "la setta dell'avidità". Una delle fonti principali per l'articolo del Time fu Cynthia Kisser, che è stata direttore esecutivo della CAN. Questa ha affermato "Scientology è molto probabilmente la setta più spietata, più classicamente terrorista, più litigiosa in materie legali e più lucrativa che il paese abbia mai visto." Sono affermazioni molto dure, le conferma?

CYNTHIA KISSER: Certo, più che mai. Voglio dire, tutto quello che hanno fatto da allora prova quanto ho sostenuto.

STAHL: Cynthia Kisser sostiene che l'attacco di Fair Game ai danni della CAN è iniziato negli anni '80, e Stacy Young afferma di averne preso parte.

YOUNG: Alcuni degli staff che furono assegnati alla Cult Awarness Network ci istruivano su come…

STAHL: Sta dicendo che c'erano persone assegnate in modo specifico?

YOUNG: Certo, era il loro lavoro a tempo pieno. Era tutto quel di cui si occupavano.

STAHL: La CAN? 

YOUNG: La CAN, corretto. Che cosa avete fatto questa settimana per sbarazzarci della CAN? E quanto avete fatto per screditare i dirigenti della CAN? Quali progressi avete fatto per distruggere questo gruppo?

STAHL: Per farlo, lei sostiene che la chiesa usava manifestanti alle convention della CAN e si impegnava in campagne diffamatorie. L'Avvocato Kendrick Moxon svolge gran parte del lavoro legale della chiesa, ed è uno Scientologista devoto.

 
 
 
 
 
 
Sig. Moxon, ci hanno detto…

KENDRICK MOXON: Sì. 

STAHL: …che il vostro studio legale ha assunto un piccolo esercito di investigatori privati per scavare nel passato dei membri della CAN, in modo particolare di Cynthia Kisser, e su qualsiasi cosa potessero trovare. È vero?

MOXON: Io…no, non è vero. 

STAHL: Beh, molti avvocati ingaggiano investigatori privati per indagare sulla gente…

MOXON: No… 

STAHL: …voglio dire, abbiamo anche sentito che…

MOXON: …Non so. So che…ho sentito dire che certa gente lo fa, e so che i media lo fanno, ma non so se molti avvocati lo facciano. Io non lo faccio.

STAHL: Lei riconosce l'uso di detective privati, ma non allo scopo di scavare nei panni sporchi della vita degli altri. Ma l'ex investigatore Michael Shomers sostiene che lo studio Moxon l'aveva assunto proprio per far questo.

MICHAEL SHOMERS: Trovare del sordido, alcolismo clandestino, abuso di droghe, possibilmente.

STAHL: La vita sessuale.

SHOMERS: La vita sessuale. 

STAHL: Debiti non pagati.

SHOMERS: Esattamente.

STAHL: Lei sostiene di aver ricevuto gli ordini durante un incontro presso la chiesa di Scientology di Washington D.C., e che un membro dello staff l'aveva istruita sulla CAN, e aveva scritto degli appunti che ha conservato. Afferma che le fu detto di indagare sulla CAN e sui suoi presunti alleati: rappresentanti dell'IRS, e il parlamentare Henry Waxman della California. E le fu detto di scoprire abbastanza sudiciume su Cynthia Kisser da distruggere la sua reputazione e intimidirla fino al silenzio. La nota dice: "Ballerina topless al Blue Note di Tucson Arizona, Cynthia Kisser." 

SHOMERS: Esatto. 

STAHL: Quindi indagò su di lei?

SHOMERS: Sì.

STAHL: Ed era lei la ballerina topless?

SHOMERS: No. 

STAHL: Lo disse a Scientology?

SHOMERS: Sì.

STAHL: …che l'accusa non era vera?

SHOMERS: Certo.

MOXON: Non so se facesse o no la ballerina.

STAHL: Ha detto al nostro giornalista che non credeva che fosse vero?

MOXON: Gli ho risposto che pensavo, vedendo Cynthia Kisser e come si presenta, che mi sembrava improbabile che potesse essere stata ballerina topless.

STAHL: Ma nonostante la sua opinione e le prove fornite dall'investigatore Shomers lei Moxon, un ministro della chiesa, ha continuato a sollevare il punto.

MOXON: Voglio dire, abbiamo avuto una dichiarazione che diceva che era stata una ballerina topless.

STAHL: Non posso credere che lei insista a parlare di questa cosa!

MOXON: Perché? Era una delle accuse…

STAHL: Ma lei stesso ha detto di non pensare che lo sia stata! Queste sono dicerie atte ad infangare il nome di una persona.

MOXON: Non... Lesley, c'è una dichiarazione di una donna che giura che è stata una ballerina topless.

STAHL: Lo è stata?

KISSER: No, e successivamente la persona che affermano l'abbia detto ha ritrattato…ha fatto una ritrattazione dicendo che non era vero.

STAHL: Kisser sostiene che Scientology ha anche usato le sue pubblicazioni per definire la CAN un covo di criminali, e poi ha contattato la polizia e membri del Congresso con accuse specifiche. Il presidente della Chiesa di Scientology, Reverendo Heber Jentzsch, ci ha ripetuto quelle accuse.

HEBER JENTZSCH: Rapimento, trattenere la gente contro la sua volontà, stupro delle loro vittime, questo tipo di cose.

 
 
 
 
 
 
STAHL: Jentzsch accusa la CAN di rapire le persone per portarle via dalle sette, e provare a deprogrammarle. I difensori di questa pratica la chiamano "recupero", cosa perfettamente legale quando implica minori di anni 18. Ma Scientology sostiene che la CAN è stata coinvolta in deprogrammazione illegale di adulti, e hanno inviato pacchi di documenti come esempi, compreso la dichiarazione giurata di un ex deprogrammatore di nome Mark Blocksom.

MOXON: Sì, ce l'ho qui.

STAHL: Mm hmm. 

MOXON: Mark Blocksom ha detto di aver partecipato a diversi rapimenti. Dice di averne fatto uno con Cynthia Kisser, e che di fatto lavorava per la CAN. Aveva molto a che fare con la CAN… ha detto che la maggioranza dei suoi referenti erano della CAN.

STAHL: Abbiamo rintracciato Mark Blocksom e l'abbiamo chiesto a lui.

Come descriverebbe questa sua dichiarazione giurata?

MARK BLOCKSOM: È falsata, per dire il meno. Non è vera…non è vera.

STAHL: Ha mentito.

BLOCKSOM: Sì, l'ho fatto.

STAHL: E perché l'ha fatto?

BLOCKSOM: L'ho visto come un mezzo per... forse pagarmi le mie abitudini.

STAHL: Lei sostiene che quando ha firmato quella dichiarazione, cinque anni fa dopo essere stato avvicinato da uno dei detective privati di Moxon, faceva uso di droga. Lei conferma che le era stato promesso denaro, che non si è mai materializzato, se fosse riuscito ad implicare la CAN e la Kisser in deprogrammazione illegale. Ora che è di nuovo pulito e sobrio, lei Blocksom vuole chiarire la faccenda.

BLOCKSOM: Bene, non molto tempo fa ho parlato con Kendrick Moxon.

STAHL: Gli ha detto che aveva mentito?

BLOCKSOM: Sì, e mi irrita che continuino ad usare questa affermazione come uno strumento propagandistico per sostenere la loro posizione sulla Cult Awarness Network.

STAHL: Ma la chiesa accusa la CAN di aver costretto Blocksom a modificare la testimonianza. Da parte sua la CAN sostiene che mentre permette a deprogrammatori di assistere ai suoi convegni, non è mai stata implicata in deprogrammazione illegale e, nei fatti, la CAN non è mai stata condannata per reati. Anche Michael Shomers, l'investigatore della chiesa stessa, non è riuscito a trovare prove che ne sia avvenuta una sola.

Ha mai trovato che stessero deprogrammando gente, o che fossero coinvolti in questa pratica?

SHOMERS: Mai sentito... da nessuno, a nessun incontro, mai.

STAHL: Neanche accenni alla deprogrammazione?

SHOMERS: No. 

STAHL: Così quando ha mandato i suoi rapporti alla Chiesa di Scientology sono rimasti delusi dal suo lavoro?

SHOMERS: Sì. Loro... continuarono, doveva pur esserci qualcosa. Sapevano solo che doveva esserci qualcosa. Ma semplicemente non c'era nulla.

STAHL: Cynthia Kisser afferma che l'assalto finale della chiesa contro la CAN iniziò quando centinaia di Scientologisti di tutto il paese scrissero lettere praticamente identiche chiedendo di entrare a far parte della CAN. Tra di esse c'era questo modello di lettera con le istruzioni: "scrivetela con parole vostre". Aggiunge che, temendo che la chiesa cercasse di prendere il controllo della CAN, rifiutò le iscrizioni. A questo punto la CAN venne colpita da una valanga di cause legali di Scientologisti individuali che affermavano di essere discriminati per motivi religiosi.

KISSER: Sono stata sopraffatta da 12 cause in una settimana! Aprivo la porta e un fattorino mi consegnava una causa. Facevano causa da tutto il paese, a volte contemporaneamente.

STAHL: In tutto la CAN è stata bersagliata da più di cinquanta cause. Anche se alla fine quasi tutte sono state lasciate decadere, o vinte dalla CAN, afferma che i costi della difesa, quasi due milioni di dollari, hanno portato la CAN sull'orlo del fallimento.

Riconoscerebbe, Reverendo Jentzsch, che parte delle motivazioni delle cause era di assumere il controllo della CAN? Era di ridurla al silenzio?

JENTZSCH: Direi che i privati coinvolti desideravano sicuramente fare qualcosa contro la CAN. Che cosa farebbe lei se qualcuno cercasse di distruggerla? Guardi, se lei fosse Ebreo…

STAHL: Ma lei non mi sta dicendo nulla…

JENTZSCH: …se lei fosse, se lei fosse Ebreo, nessun Ebreo piange per il fatto che il partito Nazista non esiste più. Se lei fosse un Africano Americano, non piangerebbe perché il KKK non esiste più. Io non piango perché la CAN non esiste più, OK? Erano un gruppo immorale…

STAHL: Quella non era la mia domanda…

JENTZSCH: …hanno cercato di distruggerci.

STAHL: La mia domanda è, ammetterebbe che almeno parte di quanto accaduto con quelle cause era un tentativo deliberato per molestarli e intimidirli per farli tacere?

JENTZSCH: No, assolutamente no…

STAHL: Bene, non vorrà farci credere che ci sono state queste trenta o cinquanta cause originate tutte insieme così, come dire…per un colpo di fortuna.

MOXON: No… 

STAHL: Devono essere state…

MOXON: Non sono nate per un colpo di fortuna. Numerosi Scientologisti sono venuti al nostro studio dicendo "sono stato discriminato dalla CAN". Abbiamo ricevuto questo tipo di lamentele…

STAHL: Bene, aspetti…

MOXON: …nel computer.

STAHL: …chi diceva loro di provare ad entrare?

MOXON: Io…ah, chi aveva detto loro di provare a entrare nella CAN, all'inizio?

STAHL: Sì.

MOXON: Il…Non lo so. C'era una specie di movimento di base tra gli Scientologisti che voleva andare alla CAN e dialogare con loro.

YOUNG: Cinquanta persone di tutto il paese che tutte improvvisamente decidono all'unisono "Dobbiamo far causa alla CAN". No, non credo. Non è così che funziona.

STAHL: Stacy Young, lei sostiene che ha partecipato a un incontro dove è stata discussa la campagna di litigiosità legale contro la CAN.

YOUNG: Una volta deciso di prendere di mira la CAN con la litigiosità legale, si trattava solo di tempo prima che fossero in grado di trovare un caso da poter usare per farli sparire dalla circolazione.

STAHL: Quel caso si è presentato nella persona di Jason Scott, un diciottenne non membro di Scientology ma di una Chiesa Pentecostale secondaria di Bellevue, Washington. Uno dei volontari della CAN indicò alla madre di Jason un deprogrammatore, che rapì Jason. La CAN non fu mai accusata, e il deprogrammatore fu assolto. Jason afferma che un avvocato dello studio di Moxon allora gli consigliò di presentare una causa civile.

JASON SCOTT: Affermò qualcosa del tipo "Questa cosa vale milioni. Prendiamoli."

STAHL: Ti dissero specificamente che avresti dovuto far causa alla CAN?

SCOTT: Mm hmm. Certo, quello era il tranello, la CAN. "Dobbiamo coinvolgere la CAN."

STAHL: Così Jason fece causa. Il suo avvocato era Kendrick Moxon e nonostante l'insistenza della CAN di non aver nulla a che fare con la deprogrammazione illegale, la giuria non fu d'accordo. Questo lo stabilì il giudice. E i 1,8 milioni di dollari che la CAN fu condannata a pagare a Jason la costrinsero al fallimento.

ASHLEY: [rispondendo al telefono] Pronto, Cult Awareness Network. 

STAHL: Ed ecco perché, quando andate a far visita al quartier generale della CAN a Hollywood, potete scoprire tutte le belle cose che la chiesa sta facendo.

Da quando Stacy Young ha iniziato a parlare, pensa che la chiesa abbia ingaggiato contro di lei un attacco di Fair Game, compreso quello che lei chiama un tentativo di sabotaggio dei suoi affari, un piccolo rifugio no-profit per animali a Seattle. La chiesa nega.

 
 
 
INDICE
 
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non è consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it